Giornata mondiale della risata
Mamma e famiglia

Ridere, ridere sempre, piccolina mia

I baci del tuo babbo sono uragani che si avventano sul tuo collo, sulle tue guance, sulla tua pancia mentre ti gira e rigira in aria neanche fosse un esperto di arti marziali alle prese con una strana mossa mortale. I baci del tuo babbo sono uragani che ti fanno ridere in modo intenso, risate grasse, fortissime, da far venire i lucciconi agli occhi. I baci del tuo babbo sono una tra le cose che ti fa più ridere al mondo e in quei momenti, in cui ti sento ridere dall’altra parte della casa, il mio cuore si riempie di gioia. Sento di aver vissuto solo per poterti sentir ridere.

Anche i miei baci ti fanno ridere, proprio come dice Minimoni, mi rispondi. I miei abbracci ti fanno ridere, quando ti stringo talmente forte che prima o poi, lo so, ti usciranno gli occhi dalle orbite. Quando ti spoglio per andare a fare la doccia, inizi a correre nuda per tutta la casa, cercando di sfuggire alla mia presa, e ridi a crepapelle. Quando al mattino ti faccio i dispetti sotto le coperte, ridi così forte da svegliare babbo, quel dormiglione che di solito non si sveglia con niente, in un solo istante. Ridi quando mi dici che mi ami e quando mi corri incontro abbracciandomi. Ridi quando ci facciamo le coccole e quando ci strusciamo neanche fossimo dei leoncini.

Anche tuo cugino riesce a farti ridere. Con quel suo modo di fare canzonatorio, irriverente, un po’ schiocchino, riesce sempre a strapparti risate meravigliose. Con quelle risate suggelli il vostro legame, così forte, risata dopo risata capace di diventare praticamente immortale. E i tuoi amici? Anche loro ti fanno ridere, ma non tutti allo stesso modo, devo ammetterlo. Solo quando il legame è forte davvero, solo quando senti di poterti abbandonare ad una persona, tu ridi in modo così intenso.

Se ti viene il singhiozzo, ridi ogni volta che ti fa sobbalzare. Se il gatto fa qualcosa di buffo, lo prendi in giro e ridacchi. Ridi con il solletico e quando giochi a nascondino. Ridi quando rubi i biscotti, quando infili le dita di nascosto nel barattolo dei pomodori pelati, quando nascondi il mio telefono e quando mi trasformo nel mostro dei morsi.

Caro scorrere del tempo, come vorrei tu fossi magnanimo con la mia bambina. Come vorrei che tu non rovinassi mai quelle risate così meravigliose, che per me sono il sale della vita. Se potessi esprimere un desiderio oggi, che è la giornata mondiale della risata, sarebbe proprio questo, che le risate di mia figlia non possano mai venire intaccate. Anzi, se potessi chiederei che tutti i bambini del mondo potessero ridere sempre e sempre sentirsi felici. Perché le loro risate sono un barlume di speranza in questo mondo bislacco e malvagio e perché se i bambini potessero vivere nella felicità forse un giorno sarebbero pronti a diventare adulti migliori di noi, capaci di creare un mondo dove gioia e pace siano le priorità.

24 commenti

    • shaveice.it

      Lo spero anche io per te, perché ridere insieme ai bambini è senza alcun dubbio la cosa più bella al mondo. I bambini con un sorriso sanno regalarci emozioni intense.

  • Deborah Lumachi

    Magari tutti i bambini del mondo potessero ridere, purtroppo ci sta troppa disparità, mi piange il cuore sapere che molti bambini sono sfruttati, non possono mangiare, ne giocare, e molti hanno vita breve, senza aver mai conosciuto l’amore.

    • shaveice.it

      Sono d’accordo con te. La speranza è che siano i bambini di oggi a cambiare un giorno le cose, laddove noi non siamo riusciti.

  • Erika Cammarata

    Ridere fa bene all’anima e al cuore. Spesso pensiamo che non ci siano motivi per ridere nella nostra vita, ma basta aprire gli occhi e guardarsi davvero attorno, per scoprire che ridere è la cosa più semplice e bella del mondo. E dovremmo ridere più spesso.

    • shaveice.it

      Dovremmo ridere ogni giorno, persino ogni istante, perché c’è sempre qualcosa di bello, anche se spesso non ce ne rendiamo conto…

  • Nicoletta

    Una frase celebre dice “un giorno senza sorriso è un giorno perso”. Ed è vero. Oltre a essere un momento triste, ti fa perdere la concentrazione in quello che si fa?
    Giornata storta? Fatti una risata e vai avanti…. E i nostri bambini lo sanno bene ❤

  • mary pacileo

    un articolo molto bello, tua figlia ed i bambini sono meravigliosi, capaci di farti sorridere anche quando siamo tristi o arrabbiati

  • Veronica | Lost Wanderer

    Mi sono emozionata perché questi momenti non te li riporta indietro nessuno. La spensieratezza e l’allegria di tutto. L’Ingenuità dei bambini che contagia finché non diventano grandi e affrontano i primi problemi. Spero lei li affronti sempre con il sorriso, come fa adesso.

    • shaveice.it

      La vita di problemi ed ostacoli ne regala tanti, lo sappiamo tutti benissimo, ma spero davvero che la mia bambina sia in grado di affrontarli con il sorriso sulle labbra. Speriamo davvero…

  • Valentina

    Ridere fa davvero bene alla salute, se ti ricordi è una terapia che hanno inventato in un ospedale, la Clownterapia o terapia del sorriso per i bambini ospedalizzati. A maggior ragione con tua figlia. Io da figlia devo dire che con mia madre mi diverto sempre molto, anche ora da adulta.

  • Laura Ambrosi

    I miei bambini mi stanno proprio regalando i momenti migliori della vita e sentire le loro risate spontanee, vere e sincere, vederli sghignazzare tra loro ridendo a crepapelle…wow, mi vengono le lacrime solo se ci penso…quanto sono fortunata ad avere due piccoli birbanti come loro???

  • anna

    io rido spesso, tutti i giorni ed è proprio questo che vorrei vedere in tutti i bimbi…… vederli ridere tutti i giorni senza pensieri e preoccupazioni…..

  • Krizia

    I sorrisi sono la cosa più bella, specie quelli dei bambini. E quando quei bambini sono i tuoi, hai vinto tu. Perché dietro quella felicità che hanno dentro, c’è il tuo insegnamento, il tuo amore e il tuo affetto.

    • shaveice.it

      Hai ragione! Se i nostri bambini ridono ogni giorno, forse vuol proprio dire che qualcosa di buono per loro siamo riusciti a farlo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *