Giggia artisti della semplicità
Artisti della semplicità

Intervista a Giggia, alla scoperta delle sue creazioni tra semplicità ed essenzialità

Ho scoperto i deliziosi disegni di Giggia durante la Festa di Primavera 2019 a Calci, in provincia di Pisa. Da quel momento ho iniziato a seguirla sui social. Penso che sia un’artista che meriti di essere scoperta e seguita, perché ha fatto della semplicità e dell’immediatezza il punto di forza delle sue creazioni.

Utilizza fotografie di semplici elementi del mondo reale, come un fiore ad esempio oppure una foglia, e li arricchisce con la presenza di Giggia, piccola figura femminile stilizzata che gioca con quegli elementi sino a creare qualcosa di nuovo, sino a veicolare un messaggio, anch’esso semplice, genuino, e allo stesso tempo potente. Spesso c’è una frase, un aforisma, una citazione, qualche piccola parola a corredo del disegno. Spesso, ma non sempre. Perché Giggia sa che in alcuni casi è meglio tacere e lasciar parlare solo quella piccola e deliziosa figura femminile che vive come sospesa tra la realtà e l’immaginazione.

Ho avuto l’onore di intervistare Giggia. Ecco la nostra breve chiacchierata!

Giggia artisti della semplicità

Come e quando nasce la tua arte?

Giggia è nata a Calci (Pisa), un piccolo paese della campagna toscana. E’ nata in estate, non poteva essere altrimenti. Era il 2013, faceva caldo e un agapanto regalato mi offrì lo spunto per raccontare quello che sentivo.

A volte mi chiedono se è nata per caso. In realtà credo che le cose per caso non accadano; molto più probabilmente vi erano in me delle emozioni, delle sensazioni, dei pensieri che volevano uscire e hanno trovato questa strada. Che poi, se guardo bene, la mia vita ha da sempre la natura come filo conduttore: amo camminare, coltivare, curare il giardino, faccio illustrazione botanica, lavoro in un museo di storia naturale. Quindi va da sé che Giggia non poteva far altro che raccontarsi giocando con madre natura.

Giggia Pisa semplicità

Prima ho affermato che i tuoi disegni fanno della semplicità e dell’immediatezza il loro punto di forza. Ti rivedi in questa affermazione?

Sì, dicevo prima che a Giggia piace molto la natura e tutto quello che racchiude – foglie, fiori, semi, rami, frutti – e infatti la trovate in loro compagnia.

E anche se la natura è complessa, io in tutti i suoi aspetti ci vedo la semplicità, la semplicità e la naturalezza – appunto – della vita che scorre. E l’essenzialità. Infatti più che di immediatezza parlerei di essenzialità: Giggia, alla fine, altro non è che qualche linea messa insieme!

Giggia Pisa artisti della semplicità

Le regole di Giggia e le ricette di famiglia che posti sui social sono molto interessanti, ci ricordano infatti che la gentilezza e l’amore dovrebbero essere sempre presenti nella nostra quotidianità. Sei alla ricerca di uno stile di vita quindi semplice e genuino, che rifugga un po’ dal caos della nostra epoca contemporanea, giusto?

Le regole e le ricette di famiglia sono un lavoro che mi è stato commissionato un po’ di tempo fa, per cui non è solo “farina del mio sacco”, ma una condivisione di pensieri, una collaborazione di idee.

Detto questo, è vero che mi sento a mio agio in uno stile di vita semplice e genuino, a contatto con la natura e con i ritmi che questa detta. Come vero è anche che sento la gentilezza e l’amore come i motori che muovono, o dovrebbero muovere, tutto.

C’è una frase bellissima, e ormai famosa, che racchiude bene questo pensiero e che, in un tempo in cui si pensa di risolvere i problemi alzando i muri, ci ricorda che è possibile aprire la porta e il cuore: “Praticate atti di gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso”.

Giggia Pisa artisti della semplicità

E infine dacci qualche informazione sui tuoi disegni. Dove possono essere acquistati? Oltre a disegni e calendari, ti occupi della realizzazione di altri prodotti?

Messaggi poetici e amore per la natura stampati su carta, piccole creazioni a metà tra fotografia, grafica e gentilezza”. Così è stata definita Giggia da qualcuno. Questa definizione mi piace molto, perchè in essa ci sta tutto… la grafica, la fotografia, la natura, la creatività, la poesia. Ricordo che nel momento in cui l’ho sentita mi ha colpito molto la parola “piccole”: in un mondo in cui vengono spesso privilegiate la grandezza e la fastosità, ho visto nell’essere piccolo una cura e un’attenzione al dettaglio, alla minuzia, al particolare che molte volte viene trascurato. E mi sono sentita bene.

Dove è possibile trovarla: Giggia di solito vive nel mondo virtuale, dal quale ogni tanto – per qualche bella occasione – esce. Per cui la potete trovare su Facebook e su Instagram e in giro per l’Italia, in occasione di qualche bell’evento floreale o artistico-creativo, in genere accompagnata da Silvia Battaglini, la sua “mamma”. E sia online che offline, se vi va di farci due chiacchiere insieme, sicuramente ne sarà felice.

Per quanto riguarda l’ultima domanda: sì, oltre alle stampe, alle cartoline, ai calendari, ogni tanto propongo (e anche gli altri mi propongono) segnalibri, magliette, partecipazioni di nozze, biglietti per comunioni e altre cerimonie e feste.

Un progetto, molto bello, che mi è stato proposto, è un libro. Sarebbe il primo libro di Giggia! Chissà che anche questo sogno non si realizzi un giorno. Perché, come dice una delle ultime piccole creazioni, “I sogni nel cassetto prendono la muffa”.

Giggia Pisa semplicità

Grazie a Giggia per questa intervista. Di seguito ecco dove potete trovarla online:

2 commenti

  • Bruna Lupetti

    Può sembrare scontato che una mamma trovi belle le creazioni delle figlie, ma non è il mio caso. Se non mi piacciono lo dico.
    Giggia è una creatura fantastica e reale al tempo stesso. Ognuno di noi si può identificare in lei e prendere piccoli suggerimenti per una vita più serena e questo mi piace (o mi garba, come si dice da noi). Non si tratta di intraprendere avventure pericolose o gettarsi in iniziative di cui non si conosce l’esito, i consigli di Giggia sono adatti a tutti e soprattutto sono anche, se si vuole, facili da seguire.
    Non so se avete capito, sono la mamma di Silvia e la “nonna” di Giggia 😘

    • shaveice.it

      Cara mamma di Silvia e “nonna” di Giggia,
      Quello che dici su Giggia è vero, la penso esattamente come te. E credo che innamorarsi di Giggia sia una tra le cose più semplici al mondo proprio perché offre piccoli e semplici consigli per una vita più serena. Perché dopotutto non è proprio di questo che abbiamo tutti un gran bisogno, un po’ di genuina serenità?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *